MultiSafepay is the top Payment Services Provider 2021 as named by Emerce 100! Read more

Cosa metteremo sotto l’albero? I trend 2021 dello shopping di Natale

11/24/2021 New Industry news

Mancano pochi giorni a uno degli appuntamenti più attesi dal popolo del web: il Black Friday.
Il 26 novembre, saranno tantissimi gli italiani (e non solo) pronti a mettere mano al portafoglio e a scatenarsi con le migliaia di offerte proposte. Stando ad alcuni dati recenti, gran parte di questi acquisti saranno dedicati allo shopping di Natale, che le dinamiche del web hanno decisamente agevolato e semplificato, specie negli ultimi anni. Complice la pandemia, che non solo ha messo il turbo ai portali e-commerce già esistenti ma ha anche fatto sì che sempre più aziende e negozi aprissero un canale di vendita online per far fronte alle esigenze del fatturato. 
D’altronde, acquistare sul web è facile e veloce: l’utente può prendersi tutto il tempo che vuole per osservare i prodotti “in vetrina”, può pensare e ripensare a cosa mettere nel carrello virtuale, può scegliere tra diverse opzioni di pagamento e non è costretto a dover fare lunghe file alla cassa. Una scelta comoda e pratica che si riflette nei dati sintetizzati nei prossimi paragrafi. 

Shopping di Natale, alcuni trend del 2021

Con quali prodotti gli italiani riempiranno il loro carrello virtuale? Quanto hanno in programma di spendere per lo shopping di Natale? E, soprattutto, faranno acquisti a ridosso dei giorni di festa o cominceranno a pensarci per tempo? Ecco alcuni trend che caratterizzeranno il Natale 2021 e che potranno fornire degli spunti interessanti a chi desidera migliorare le vendite del proprio portale e-commerce. 

I prodotti preferiti

Cominciamo la nostra panoramica sui trend del 2021 proprio dai regali. 
Secondo un’indagine condotta da Klarna, quest’anno gli italiani scarteranno soprattutto prodotti di elettronica, abbigliamento e calzature. Ma non solo. Tra i dati diffusi da Tends emerge anche il desiderio dei nostri connazionali di ricominciare a viaggiare. Il 37% degli intervistati vorrebbe infatti regalarsi un viaggio di Natale, sebbene siano soprattutto i giovani della Gen Z (15%) a voler varcare i confini nazionali e volare all’estero.
Altri input provengono dalla piattaforma Idealo, secondo cui proprio gli italiani sono i più interessati, a livello europeo, ad aggredire le offerte del Black Friday. Il 35% degli utenti è pronto a sfruttare il prossimo venerdì anche per fare shopping di Natale. Tra i prodotti più ricercati sulla piattaforma compaiono i giocattoli Lego, ma anche capi di abbigliamento e oggetti di elettronica (macchine fotografiche e droni in primis). 
Un altro suggerimento proviene dal magazine femminile Grazia, che introduce nella nostra panoramica il concetto di sostenibilità. Secondo Grazia, l’attenzione nei confronti dell’ambiente figura proprio tra i trend più cavalcati dagli italiani in occasione dello shopping di Natale. Non a caso, come riportato sul sito del magazine, Google ha registrato un aumento del 117% per chiavi di ricerca come “Natale sostenibile”. Una tendenza che oltre a riflettersi sul contenuto dei regali riguarda anche il modo in cui questi vengono confezionati, ad esempio prediligendo packaging in tessuto e carta riciclata.
L’attenzione nei riguardi dell’ambiente è emersa anche dalla ricerca di Klarna, secondo la quale 7 persone su 10 preferiscono, per i loro regali, confezioni realizzate in materiali green.

Gli acquisti anticipati

Stando ai dati, quest’anno, per lo shopping di Natale, non ci ridurremo proprio all’ultimo minuto: il 28% degli intervistati approfitterà infatti delle occasioni offerte dal Black Friday. Un comportamento, questo, che sembra appartenere soprattutto alle generazioni più giovani: il 39% dei Millenials (persone comprese tra i 25 e i 40 anni) e dei ragazzi della Gen Z (ossia i nati tra il 1997 e il 2012) intervistati si sono rivelati particolarmente scrupolosi nello scegliere i momenti migliori degli ultimi mesi per fare i propri acquisti con i prezzi più convenienti. Nello specifico, l’85% degli appartenenti alla Gen Z punta proprio alle grandi occasioni del 26 novembre.
Ma c’è chi ha anticipato persino il Black Friday (17%) e chi, addirittura, ha dato il via agli acquisti subito dopo l’estate (14%). Il motivo principale rimane la possibilità di usufruire in tempo degli sconti (72%), seguito dalla sicurezza di reperire i prodotti desiderati e dal volere evitare le spedizioni tardive.

Budget più alto per gli acquisti online

Secondo Klarna, quest’anno saremo più generosi: il 24% degli intervistati ha deciso di destinare un budget più alto per i regali di Natale. A spendere di più saranno, probabilmente, i giovani della Gen Z e i Millennials (questi ultimi hanno previsto una media di circa 470 euro di spesa). Il 49% degli utenti coinvolti nell’indagine spenderà dai 101 ai 500 euro in regali.
Dai dati emerge la tendenza a spendere di più quando si compraprevalentemente online, evidenza che riguarda il 16% dei consumatori. Una scelta, questa, direttamente collegata alla facilità dell’esperienza di acquisto offerta dal web nonché alla possibilità di usufruire di soluzioni di pagamento comode e personalizzate.
A questo si collega il fatto che gli acquisti vengono fatti soprattutto in occasioni speciali, come quella del 26 novembre. Come nel 2020, anche quest’anno, infatti, lo shopping di Natale avverrà durante il Black Friday (62%), l’Amazon Prime Day (49%) e il Cyber Monday (29%)

Gli acquisti saranno sempre più online 

Sembra quindi che, come già successo nel 2020, anche quest’anno il web darà un grosso contributo allo shopping di Natale degli italiani. Secondo alcuni dati diffusi da Salesforce e riportati sul portale di Oberlo, il 2020 ha infatti visto una crescita del 30% degli acquisti su e-commerce rispetto all’anno precedente. Ciò è dovuto soprattutto alle restrizioni legate alla pandemia, che hanno costretto i consumatori a casa per lunghi periodi, ma anche alla facilità e agli automatismi che consentono di ricevere i propri acquisti ovunque si voglia. 
Tuttavia, una ricerca condotta da Facebook nel 2020 (i cui dati sono riportati sempre sul sito di Oberlo) sottolinea un dato interessante che potrebbe riproporsi anche nel 2021, ossia la tendenza dei consumatori a prediligere la formula del “Click and Collect” (56%). Acquistando la merce online e ritirandola presso un negozio fisico si evitano infatti non solo i costi di spedizione ma anche gli eventuali ritardi nelle consegne che possono verificarsi in periodi di sovraccarico come quello natalizio. 

I consigli di MultiSafepay per preparare il tuo e-commerce allo shopping di Natale

Tutto lascia pensare che il ruolo del web, nei prossimi anni, diverrà sempre più centrale nelle abitudini di acquisto degli italiani, e non solo in occasione delle festività o dei saldi. Tuttavia, è proprio in momenti che precedono il Natale che un sito e-commerce “fa il botto” e registra aumenti di fatturato interessanti.
Come essere pronti a gestire un alto numero di visite e di acquisti sul sito? Ecco i consigli di MultiSafepay per fornire ai clienti un’esperienza di shopping fluida e senza intoppi e assicurarsi che tornino presto sui nostri canali.

  • Collega le tue piattaforme e i tuoi canali di vendita: in questo modo, sarà possibile memorizzare informazioni cruciali come i dettagli di pagamento, gli articoli preferiti e le abitudini d’acquisto. In questo modo, il cliente si sentirà facilitato nelle sue spese successive.
  • Parola d’ordine: personalizzazione! Memorizzando le preferenze d’acquisto dei clienti, il tuo sito sarà in grado, tra le altre cose, di fornire consigli basati sui prodotti acquistati in precedenza e tu avrai modo di conoscere e profilare in modo più preciso il tuo target di utenti.
  • Ottimizza il check-out: scegliendo le opzioni di pagamento che lo rendono facile, sicuro e immediato. A questo proposito, dai un’occhiata alle funzionalità offerte dal nuovo plugin per Magento 2
  • Migliora il check-out anche nel punto vendita fisico: individua le soluzioni più opportune per evitare lunghe file alla cassa, velocizzare il ritiro dei prodotti acquistati online e agevolare chi lavora in negozio.

Vuoi sapere come aumentare i tassi di conversione e le vendite del tuo e-commerce offrendo ai tuoi clienti metodi di pagamento più sicuri e convenienti?

Contatta il nostro reparto vendite!