Abbandono Del Carrello

05/27/2016

Come limitare il numero di carrelli abbandonati nel vostro negozio online.

L’abbandono del carrello e´ un problema comune nei negozi online. Negli ultimi cinque anni il numero di carrelli abbandonati e’ aumentato del 15%. Ogni negozio online ha a che fare con l’abbandono del carrello. Un carrello puo’ essere abbandonato per vari motivi, ma esistono modi per ridurne il numero. Vi  abbiamo elencato le cause piu’ comuni, e vi offriamo dei suggerimenti per prevenirlo.

1. Attivare il Second Chance

L’abbandono del carrello e` un po come guardare le vetrine di un negozio online:  e’ possibile avere un numero giornaliero di visitatori sul proprio sito, che cercano solo il modo di passare il tempo dando un occhiata ai vostri prodotti online. Ci sono anche i visitatori con tutte le intenzioni di acquistare che in seguito  finiscono per annullare l’ordine poiche’ per esempio non hanno il tempo. Abilitando  l’opzione Second Chance nel suo Multisafepay account e´possibile recuperare le operazioni avviate da questi visitatori. Quando Second Chance e´abilitato, i suoi clienti riceveranno un email con un link di pagamento in modo che possano completare l’ordine che avevano iniziato. Il link di pagamento rendirizzera´i clienti nel punto in cui hanno sospeso le loro operazioni in modo che essi non debbano ripetere l’intero processo di pagamento.

2. Definisci chiaramente le tue date e costi di spedizione

La maggior parte degli acquirenti online subisce un piccolo shock appena prima di effettuare il pagamento, poiche’ al  carrello gia pieno si aggiungono  i costi di spedizione e quindi  la spesa totale aumenta. Questo e´il punto dove il compratore online e’ piu`propenso (a malincuore) ad abbandonare il suo carrello della spesa. Quando si tratta del vostro processo di spedizione ed eventuali tasse supplementari di trasporto, l’onesta´e´la miglior politica. Incorporare le estimate date di spedizione vi fara´ inoltre guadagnare crediti.

3. Considerate la spedizione gratuita

Se vi e’ possibile, la spedizione gratuita e’ un ottimo modo per aumentare immediatamente i tassi di conversione. Il compratore online ama la spedizione gratuita ed e’ anche propenzo a spendere di piu’ se non ci sono costi di spedizione.  Valuta attentamente le tue opzioni al fine di determinare se la spedizione gratuita potrebbe essere un’ opzione per il tuo sito web.

4. Aggiungi multiple opzioni di pagamento ed assicurati di aver un buon processo di checkout 

Sembra ovvio, ma offrire una vasta scelta di metodi di pagamento vi aiutera´a limitare l’abbandono del carrello.  Gli acquirenti online oggigiorno sono piu  attenti alla privacy e alla sicurezza, quindi di conseguenza  tendono ad essere piu´fiduciosi pagando i loro acquisti utilizzando metodi di pagamento a loro conosciuti. Questo fara´si che i clienti si sentano come se avessero un controllo sul processo di pagamento.

Una procedura di pagamento senza interruzioni  è altrettanto importante. Assicuratevi di controllare i moduli  online affinche’ possiate chiedere ai vostri clienti solo informazioni rilevanti e possiate cosi’ dedicarvi  alle vostre pagine di pagamento. Monitorando e comprendendo il percorso del cliente sul vostro sito web vi portera´piu´vicino a loro e vi aiutera´ inoltre a costruire un rapporto di fiducia.

5. Non rendete le cose complicate per i vostri clienti

Vi sono una serie di funzioni intelligenti che vi e’ possibile utilizzare per semplificare il processo di ordinazione sul vostro sito web. Un buon esempio e’ l’ opzione “Keep cart alive”. Questa funzione consente al cliente di mantenere il proprio carrello intatto nonostante abbia avviato il processo di pagamento ma decida di tornare ad un altra pagina per aggiungere qualcos’altro. Un’altra caratteristica  da prendere in considerazione e’  quella di  riservare un carrello della spesa  piu’ a lungo, poiche’ permettera’ al cliente di ritornare e pagare per i loro prodotti  il giorno successivo. Queste funzioni sono incluse nei nostri plugins. 

Avete domande riguardo questi suggerimenti? Contattateci o parlane con il vostro account manager. 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Quello che c'è da sapere su Second Chance               PSD2, la nuova direttiva europea sui servizi di pagamentoAICEL, cos'è il certificato "SonoSicuro" e come ottenerlo